Cerca nel blog

Libri di Narrativa Lgbt e Romance M/M in uscita

A cura di Lilia Stecchi
Grafica di Giovanni Trapani


La seguente rubrica comprende le uscite editoriali con data certa di pubblicazione fino al 22 giugno, e di cui ci sono arrivati i dettagli entro il giorno prima dall'uscita dell'articolo. Nell'eventualità che durante la settimana ci fossero nuove comunicazioni, le segnalazioni verranno inserite all'inizio dell'articolo successivo.
NB. Vi ricordiamo inoltre che questa è solo una rubrica di segnalazioni e non di consigli, né di lettura né per gli acquisti.

Già disponibile dall'11 giugno

“La mia assoluzione” di Manuela Chiarottino (contemporaneo) - Self Publishing. Prezzo: 2,99 Euro.
Trama: Ci sono infinite forme di amore, infiniti modi di amare, eppure Antonio ne conosce solo due: quello per suo fratello Michele e quello per i suoi genitori. All’alba della guerra, la realtà della sua famiglia è spartana, ma integra e candida, e grazie al frutto del sudore e della fatica, anche autosufficiente. Ma le bombe iniziano a cadere, la vita diventa difficile perfino sui monti dove sono confinati e il capofamiglia viene chiamato a combattere. Ed è lì, in quel nido, in quell’isola, dopo aver assistito alla morte atroce della madre, che Antonio e Michele, adolescenti alle prime armi, si daranno conforto nell’unico modo che viene loro naturale, assecondando un sentimento che per la società è ignobile e peccaminoso, ma che per loro è puro e perfetto. Fino al termine del conflitto, almeno, prima che tutto cambi e tutto venga contaminato dal dubbio. 

“Point Break - Book Two: On the road” (serie Living NY, 3) di Marion Saels (contemporaneo) - Self Publishing. Prezzo: 2,99 Euro.
Trama: Il destino li ha fatti incontrare.
Il pericolo li ha costretti a fuggire.
L’amore li metterà di fronte ai loro limiti.
Inseguiti da un pericoloso criminale e ricercati dall’FBI, Ryons, Charlotte, Randy e Finnigan lotteranno per le loro vite, in un percorso che li costringerà a fare i conti con i loro stessi sentimenti e li metterà di fronte ai loro limiti.
Charlotte assaporerà la passione e le sue inossidabili certezze verranno incrinate dall’attrazione per Ryons, il quale scoprirà che le guerre del cuore sono ben più complicate e pericolose di quelle combattute nel suo passato.
Randy conoscerà l’amore, quello tormentato, difficile e, forse, non corrisposto per Finnigan, la guardia del corpo che alberga da mesi nei suoi sogni proibiti. Riuscirà quest’ultimo ad accettare una verità a lungo negata e a far entrare l’estroso stilista nella sua vita?
Ognuno di loro oltrepasserà il suo punto di rottura, e niente sarà più lo stesso.
 

Già disponibile dal 15 giugno

“Riflessi del passato: Alec e Jace” (serie Manchester, 1) di Roby Sue (contemporaneo) - Self Publishing. Prezzo: 1,99 Euro.
Trama: Quando due anime perse si incontrano… o si amano o si perdono.
Loro hanno deciso di amarsi.
A diciotto anni Jace ha perso tutto. Da quel momento è solo, a fargli compagnia il solo lavoro due amici e tanti amanti passeggeri . Non cerca l'amore , non lo brama, non lo desidera, non vuole amare e non sa farlo… o almeno questo è quello che pensa.
Alec quando era bambino ha perso tutto. Si sente solo, è distrutto nel fisico e nell'anima per una colpa che non riesce a perdonarsi. Allontana l'amore , non ha mai avuto un fidanzato e non crede di poter essere degno di averne uno, finchè per puro caso non incontra Jace.
Cosa succede quando due anime perse e all'apparenza fragili intrecciano le loro vite? Riusciranno ad abbattere i sensi di colpa, le paure e lasciarsi andare all'amore? 

18 giugno

“Il più fortunato” (serie Lucky Moon, 2) di Piper Vaughn & M.J. O'Shea (contemporaneo). Traduzione di Daniela Righi per Triskell Edizioni. Prezzo: 5,99 Euro.
Trama: La rockstar Nick Ventura ha toccato il fondo. Geloso del nuovo amore di suo fratello, inizia ad abusare dei propri vizi e, annebbiato dai fumi dell’alcol, finisce per schiantarsi contro un negozio con la propria auto. Umiliato pubblicamente e a un passo dalla galera, per ordine del tribunale entra in un programma di riabilitazione.
Il nutrizionista Luka Novak è appariscente, effeminato, il genere di gay che Nick, bisessuale, normalmente schernirebbe. Il carattere solare dell’uomo nasconde, però, un profondo dolore causato da una precedente relazione. Luka sa che dovrebbe diffidare della reputazione di Nick, ma ne è attratto suo malgrado e la loro amicizia, inizialmente incerta, si trasforma in passione. Ben presto Luka si renderà conto che la paura di Nick di perdere l’immagine da cattivo ragazzo sicuramente implicherà il non rendere mai pubblica la loro relazione.
Nick aveva sempre creduto di non avere bisogno di nessuno, finché Luka Novak non entra nella sua vita. Adesso deve conciliare il passato, libero da ogni preoccupazione, con il futuro che all’improvviso desidera più di ogni altra cosa. E la prima lezione che deve imparare è come diventare l’uomo di cui sia lui che Luka hanno bisogno, piuttosto che rimanere il ragazzo che è sempre stato. Solo. 

19 giugno

“Tutto qui” di Rhys Ford (contemporaneo). Traduzione di Sara Benatti per Dreamspinner Press in Italiano. Prezzo: 5,93 Euro su Amazon (sul sito della CE scontato del 40% fino al 18 giugno).
Trama: Come salvi un uomo che sta annegando, quando l’uomo in questione sei tu?
A Jake Moore il mondo va sempre più stretto. Ogni centesimo che guadagna come saldatore se ne va per le cure del padre moribondo, un uomo violento e autoritario che è tutta la famiglia che gli rimane. Come ha promesso alla madre defunta, Jake soffoca il suo desiderio verso gli uomini, ma questo lo lascia consumato dall’oscurità.
Dallas Yates deve usare tutta la sua immaginazione per vedere le potenzialità del malconcio edificio art déco alla periferia di West Hollywood che sta trattando, ma quello che gli fa mettere la firma sul contratto è il sorriso timido del bell’artigiano che lavora dall’altro lato della strada. La loro amicizia diventa più profonda man mano che Dallas rimuove a uno a uno gli strati induriti che stanno soffocando l’anima di Jake. È facile amare l’uomo dolce e dal temperamento artistico che si nasconde dietro quella facciata rovinata, ma Dallas sa che per prima cosa bisogna che Jake impari ad amare se stesso.
Quando il mondo gli crolla intorno, Jake cerca aiuto in Dallas, l’uomo a cui ha imparato ad appoggiarsi. È solo una questione di tempo prima che si lasci andare alla deriva in una vita che non ha mai voluto, e anche se desidera qualcosa di più, il passato lo perseguita, facendogli dubitare di valere davvero l’amore che Dallas desidera così disperatamente dargli. 


21 giugno

“Folco sotto il letto” (serie Gemini, 1) di Micol Mian & Sabrina Romiti (contemporaneo) - Triskell Edizioni. Prezzo: 5,99 Euro.
Trama: Si dice che ogni cane assomigli al proprietario: Folco, un cucciolo di chihuahua insicuro e diffidente, vive rintanato sotto il letto per scongiurare qualsiasi incontro ravvicinato con il mondo esterno.
Per lo stesso motivo Mattia, il suo padrone, evita accuratamente di lasciarsi coinvolgere in possibili rapporti sentimentali e si veste di nero nella speranza di apparire il più scostante possibile: ha vent’anni, nessuna idea di cosa fare della sua vita e una storia d’amore travagliata alle spalle, che ha minato la sua autostima.
Ogni estraneo è un potenziale pericolo, per Folco e Mattia.
Riuscirà Bruno, l’estroverso fotografo trentenne che abita nell’appartamento di fronte, a guadagnarsi la fiducia di entrambi e a far breccia nelle barriere che il ragazzo ha eretto a difesa della propria esistenza?
Con la testardaggine che da sempre lo caratterizza, con una buona dose di sfacciataggine e con la pazienza di chi è abituato a non arrendersi, Bruno prende per mano Mattia e lentamente guarisce le sue ferite.
Dall’alto dei suoi dieci centimetri d’altezza, il piccolo chihuahua assisterà a questa progressiva educazione alla fiducia, sullo sfondo una Torino un po’ magica e un po’ misteriosa dove nulla è come sembra e tutto appare possibile. Perfino innamorarsi davvero. 

22 giugno

“Inseguendo il principe azzurro” di Aimee Nicole Walker (contemporaneo). Traduzione di Martina Presta per Quixote Edizioni. Prezzo: 4,99 Euro.
Trama: Grayson Wright sa come inseguire il suo sogno e aprire una società, la Wright Creations, sa come essere un bravo figlio, un bravo amico e un bravo impiegato. Tuttavia, non sa come aggiustare la relazione tossica con il suo ragazzo storico. Decide di organizzargli una festa di compleanno a sorpresa come ultimo tentativo di riaccendere la fiamma tra loro, ma qualcosa andrà storto e dovrà rivalutare chi è veramente, cosa vuole dalla vita e a che tipo di uomo vuole donare il suo cuore. 
Chase Rivers ha preso un master in Gestione d’Impresa a Georgetown. La sua vita comincia a prendere una piega positiva quando accetta una posizione base presso un’agenzia pubblicitaria. Chase non ha mai avuto molta fortuna in amore e ha perso le speranze di trovare il Principe Azzurro. Accetta, quindi, un appuntamento con il Principe Dell’Ultima Ora. Quello che non si aspetta è che sarà proprio quell’uomo che lo condurrà alla soglia del suo vero Principe Azzurro.
Read More

INTERVISTA: «Da autore sento di avere la responsabilità di far riflettere.» - Lo scrittore Emiliano Di Meo si racconta.

SEGUITECI ANCHE SU  TWITTER INSTAGRAM

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Emiliano Di Meo, l'autore di So quando sei felice dal colore dei tuoi occhi, il romanzo di cui vi ho parlato ieri, torna a raccontarsi a Il mondo espanso dei romanzi gay. Nell'intervista, che fra poco potrete leggere, l'autore del romanzo non solo parla del suo ultimo lavoro, ma si confessa, e ci confessa, alcuni aspetti della sua personalità. Una chiacchierata che, ne sono certo, saprà farvi apprezzare maggiormente questo giovane scrittore dall'indiscusso talento.

Continua sotto...

D. Il tuo nuovo romanzo è una storia d’amore dei nostri giorni. Com’è nata l’idea e come l’hai sviluppata?
R. L’idea è nata dalla necessità di raccontare una storia d’amore che fosse di incoraggiamento per tutte quelle coppie che si trovano ad affrontare una “difficoltà” in più rispetto alle altre. Era da tempo che volevo raccontare la vita di questi due personaggi, del loro incontro, e del modo in cui trovano la via per intrecciare le proprie vite, ma prima era doveroso leggere, documentarmi, discutere. Mi sono, dunque, preso il tempo per farlo e solo quando ero certo di quanto stavo per raccontare, mi sono messo al lavoro.

D. Nel romanzo affronti l’aspetto con cui, nel nostro ambiente, le relazioni si consumano troppo in fretta. Hai preso spunto dalla tua esperienza?
R. No, non sono uno che consuma in fretta le relazioni. Sono uno che ci pensa bene prima di iniziarne una e quando accade vuol dire che è successo qualcosa di importante, almeno dentro di me. Quello che succede poi dentro l’altro, beh… rimane spesso un’incognita. Credo che il nostro ambiente dovrebbe dirottare l’attenzione altrove. Mi sembra ci sia più il gusto del collezionismo, dei grandi numeri, meno quello della reale conoscenza, della ricerca di una fusione. Questa è la mia impressione. È facile confondersi e credere che la facilità con la quale si può “spaziare” e “diversificare” ci renda più liberi o ci arricchisca, invece rischiamo di impoverire il nostro vivere, ma anche questa rimane sempre una mia riflessione. Ognuno deve trovare la propria via in base alle rispettive ambizioni.

D. Samuel e Mirko sono due ragazzi completamente diversi. Sei dell’avviso che gli opposti si attraggono?
R. Sono dell’avviso che gli opposti si attraggano fino a un certo punto. Sono più dell’idea che le relazioni funzioni meglio tra simili, ci si fa meno male. È bello scoprirsi apparentemente diversi su alcuni aspetti che potremmo definire secondari, ma ci deve essere compatibilità di visione su quelli imprescindibili.
Continua sotto...

D. Nel romanzo affronti una tematica spinosa, che non diciamo per non rovinare la sorpresa ai lettori. Tuttavia, la tratti senza salire sul pulpito o senza voler insegnare nulla a nessuno. Il tuo intento è quello di dimostrare che anche la paura più grande è fondata dal pregiudizio e dalla mancanza di conoscenza. Perché hai scelto questa formula di narrazione?
R. Perché è quella con la quale affronto la vita. Credo di non avere niente da insegnare a nessuno. Come dico anche nella lettera alla fine del libro, sono io stesso alla ricerca delle mie risposte, quindi non posso aiutare gli altri a trovare le proprie. Da autore, da artista, se me lo concedi, sento, però, di avere delle responsabilità e la responsabilità di ogni artista è quella di far riflettere. Accendere una lampadina, indicare un sentiero, spostare i riflettori sugli aspetti meno rosei della vita, perché fanno anch’essi parte dell’esistenza e non si possono ignorare. Non basta voltarsi dall’altra parte. A me interessa quello che succede quando il lettore chiude il libro, dopo averne letto l’ultima pagina. Cosa gli rimane? Quello è il mio punto.

D. Nel romanzo fai diversi riferimenti alla musica rock. The Rolling Stones e i Muse sono alcuni dei gruppi che vengono citati assieme alle loro canzoni. Quanto della musica che piace Samuel piace anche a te?
R. Molta della musica che ascolta e suona Samuel, coincide con quella che ascolto io. A me piace quasi tutta la musica. In casa mia trovi dischi di ogni tipo. Dai The Rolling Stones a Taylor Swift, da Mina a Sam Smith, musica latina e araba, Guns ‘n Roses e Laura Pausini, Adele e Maluma, Erykah Badu e Fiona Apple. Ognuno ha qualcosa da dire e a me piace ascoltare diverse storie.
Ciascun autore mi racconta del proprio mondo e io faccio tesoro di tutto.

Continua sotto...

D. Per concludere, cosa ti è rimasto della lavorazione di questo romanzo e quale particolare hai amato particolarmente descrivere?
R. Sono orgoglioso di questo lavoro, lo sono molto. Sono orgoglioso del progetto intero. Per me hanno particolare importanza i dialoghi e molte delle cose che si dicono i due protagonisti sono rimaste con me. Le parole che pronunciano i personaggi dei miei libri, rivestono una particolare importanza. Nulla è lasciato al caso. Le parole sono importanti.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK



Read More

So quando sei felice dal colore dei tuoi occhi - Emiliano Di Meo racconta una storia realisticamente dolce-amara

SEGUITECI ANCHE SU  TWITTER INSTAGRAM

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Trama: Questa è la storia d'amore tra un insegnante di lingue e il giovane bassista di una rock band amatoriale. Al primo, uomo dai colori talmente chiari da sembrare albino, la vita ha insegnato a innalzare muri. Al secondo, estroverso artista metropolitano, quella stessa vita insegnerà come scavalcarli per spingersi oltre le proprie paure.

Questa la trama di So quando sei felice dail colore dei tuoi occhi, l’ultimo romanzo di Emiliano di Meo (Self publishing Amazon. Prezzo cartaceo: 8,20 Euro; Prezzo Ebook: 2,99 Euro)

L’autore racconta, con il suo stile asciutto, diretto e dinamico, una storia dolcemente triste. Ci fa appassionare a due personaggi così diversi fra loro ma, proprio per questo, complementari. L’uno è la metà dell’altro.


Ciò che colpisce in questo ultimo romanzo è il tatto con cui Di Meo affronta uno dei temi più spinosi dell’era contemporanea. Lo fa senza salire sul pulpito, ma da narratore. Il suo intento, infatti, non è quello di sciorinare nozioni o numeri, ma dimostrare come ciò che ci fa più paura al mondo è meno spaventoso di quanto immaginiamo.

I dialoghi, che costituiscono buona parte del romanzo, sono autentici e non scadono mai nell’edulcorazione o in quel limite che separa il realistico dal favolistico. Di Meo sa di cosa parla, in fondo l’omosessualità fa parte della sua vita, e vuole raccontarlo per quello che è, senza utopie o fantasie.


Pertanto, se avete voglia di un bel romanzo realistico, dolce e amaro allo stesso tempo, So che sei felice dal colore dei tuoi occhi  di Emiliano Di Meo è ciò che vi serve, quando avete voglia di accucciarvi sul divano e leggere. 
Consigliato!


DOMANI NON PERDETE L'INTERVISTA A EMILIANO DI MEO

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK


Read More

I romanzi di Francesco Sansone arrivano in edizione cartacea

SEGUITECI ANCHE SU  TWITTER INSTAGRAM

A cura di Lilia Stecchi
Grafica di Giovanni Trapani
Io: nella gioia e nel dolore – Diario di un ragazzo in crescita, Summer Beach e Te lo ordino!, i romanzi di Francesco Sansone, arrivano in  cartacea e in una nuova edizione.
L’autore presenta i suoi ultimi tre lavori, disponibili fino a oggi solo in digitale, in una nuova edizione, che presenta delle sostanziali modifiche stilistiche. Sia il cartaceo che l’ebook, infatti, hanno subito il lavoro di revisione che Francesco Sansone ha effettuato prima di procedere alla pubblicazione.


Io: nella gioia e nel dolore – Diario di un ragazzo in crescita Edizione 2018
Coverbook di Giovanni Trapani

Trama: Dal periodo della scuola superiore ai primi anni di università, Francesco scrive sul diario tutto ciò che affronta nella sua crescita.
Tre fasi della sua vita che, giorno dopo giorno, gli permetteranno di scoprire se stesso.
Fra nuove scoperte, scorribande notturne, nuove amicizie, conflitti interiori, dissapori con la famiglia, il primo amore e molto altro , il libro racconta la vita di un ragazzo in crescita.


Summer Beach – Edizione 2018
Coverbook di Giovanni Trapani

Trama: Dopo quasi un anno trascorso a soffrire per la fine della sua storia d’amore, Mattia risponde a un annuncio di lavoro stagionale presso il lido balneare Summer Beach. Quando Simone, il proprietario, gli dice che il posto da cameriere è suo il ragazzo lascia Palermo e si trasferisce a Balestrate, ma ben presto si rende conto che il Summer Beach non è uno stabilimento come gli altri.
Qui fa amicizia con Davide e Lud, con cui condivide l’alloggio, e incontra Roberto che rimane folgorato dalla sua bellezza, ma che a causa del suo passato oscuro, non riesce a vivere serenamente ciò che sente per Mattia. 
Intanto la crisi economica che ha colpito l’intero Paese ha delle ripercussioni sugli affari del Summer Beach che rischia di chiudere.
Riuscirà Mattia a dimenticare il suo passato, a dissipare i timori di Roberto e aiutare il lido a non fallire?

Te lo ordino!
Coverbook di Giovanni Trapani
Trama: Come può un anno influire su un’intera vita? È quello che capiranno Diego e Alessandro, due fratellastri costretti a convivere nella nuova casa dei genitori, quando questi partiranno per la luna di miele. I due si conoscono sin dall’adolescenza, ma non si sono mai piaciuti. Diego è spontaneo, esprime i suoi sentimenti, a breve inizierà a frequentare l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e non ha mai nascosto la sua omosessualità. Alessandro, invece, è l’opposto; è chiuso in se stesso, ha lasciato gli studi, lavora come macellaio in un supermercato e da sempre prende in giro il fratellastro per il suo essere gay. 
Dopo l’ennesima derisione Diego decide di prendersi una rivincita, quando per puro caso scopre qualcosa su Alessandro. Diego inizia a ricattarlo ma la situazione gli sfugge di mano e il fratellastro arriva a fare qualcosa di inaspettato, di cui si pentirà subito. Per farsi perdonare Alessandro cede alla minaccia di Diego, dando vita a un rapporto perverso che li porterà a conoscersi realmente. 



Dai toni più cupi a quelli più leggeri, tre letture che, se non li avete ancora letti, sapranno tenervi compagnia nella prossima estate.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK

Read More

«Una volta che si inizia a sperimentare, è difficile farne a meno.» Intervista allo scrittore Edoardo B.

SEGUITECI ANCHE SU  TWITTER E INSTAGRAM

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Ieri vi ho parlato del suo ultimo romanzo Dal profondo di me stesso e oggi sono contento di proporvi questa nuova mia chiacchierata con Edoardo B. Anche questa volta l'autore non si è risparmiato nel rispondere, parlando a cuore aperto del nuovo lavoro, ma anche delle critiche sterili di qualche lettrice incapace di capire la differenza fra romance e novel (romanzo).

Continua sotto...


D. ‘Dal profondo di me stesso’ è il tuo terzo romanzo. Come nasce e come hai sviluppato l’idea?
R. Ho iniziato a pensare alla trama l’estate scorsa. Ero in un periodo un po’nero e ho voluto incanalare il mio caos di pensieri in una storia. Da tempo volevo scrivere di un amore totale, alternativo, sofferente, e anche tentare una struttura a doppio binario, seguendo cioè le vicende di un personaggio in due diversi momenti della vita, infanzia ed età adulta. Ho provato a unire le due cose e ho capito che avrei potuto ricavarci una storia degna di essere raccontata.

D. Hai abituato i tuoi lettori a tematiche sempre forti e anche in questo nuovo lavoro hai affrontato un argomento che potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Questa volta hai messo in conto le critiche gratuite di qualche lettore/lettrice abituato/a a leggere solo i romance male to male?
R. Non le ho solo messe in conto, ma ho proprio preso delle precauzioni per evitare le polemiche. Ho cercato una copertina “dark” e ho steso con cura la sinossi per far passare il concetto che il libro non è un romance e non è spensierato. Non posso lamentarmi dei risultati: chi ama i libri allegri ha capito di stare alla larga dal mio, mentre mi sono fatto nuovi lettori, anche del tutto insospettabili.

D. Entriamo nel dettaglio: nel romanzo affronti il tema della sottomissione e lo fai con la lucidità di uno che conosce gli animi umani. I tuoi studi in psicologia ti hanno aiutato a delineare i profili psicologici dei tuoi protagonisti?
R. I miei studi mi hanno aiutato moltissimo. I due personaggi principali, Hauke e Sergio, hanno personalità forti e complesse, anche strane, in buona parte in opposizione tra loro. La loro sessualità non è stata semplice da descrivere. Non si tratta del BDSM con fruste e manette, quello fisico, a cui i lettori sono in genere abituati, ma di una forma più legata alla sottomissione mentale, all’umiliazione e al feticismo. Oltre alle descrizioni visive, mi sono dovuto concentrare soprattutto sulle sensazioni, sui pensieri e sulle emozioni del protagonista. Ho cercato di spiegare il perché certe cose gli piacessero,  e anche di far passare il messaggio che questo tipo di sessualità ha un suo significato profondo e non è un semplice atto meccanico.

D. Nel romanzo sembra che il bisogno di Hauke di essere sottomesso nasca da un’infanzia segnata dall’indifferenza dei genitori, sbaglio?
R. La sua infanzia l’ha sicuramente segnato. Hauke già da bambino appare insicuro e sensibilissimo, assorbe ciò che gli sta attorno come una spugna. L’indifferenza dei genitori, la loro – presunta o reale − preferenza per la figlia maggiore e le angherie dei coetanei gli hanno reso da subito la vita difficile. Inoltre, la sua forte sensibilità l’ha reso più fragile degli altri di fronte a fallimenti e ingiustizie.

 Continua sotto...



D. Un altro aspetto che emerge nel testo è la profondità di Hauke. Sembra quasi abbia bisogno di vedersi calpestare per sentirsi vivo. Che cosa spinge, secondo te, qualcuno ad affidarsi a un altro e farsi trattare male pur di essere felice?
R. A scanso di equivoci, premetto che il modo di vivere il BDSM è diverso per ogni singola persona. Hauke, in particolare, vive la sottomissione in modo totale, senza sconti. Ha difficoltà nei rapporti sociali e ha scoperto negli anni che solo concedendosi totalmente a un altro riesce a creare quel legame intimo che gli manca nella vita di tutti i giorni. Lui si incolpa e si sente inferiore, e allo stesso modo ha bisogno di vivere la sessualità. In generale, penso che la sottomissione e il dolore piacciano tanto perché si tratta di lasciare il comando a un altro, di affidarsi completamente a lui. Difficilmente, in altri contesti, ci sono concessioni di potere e di fiducia così totali. La sottomissione è un fatto mentale, istintivo, un’esasperazione dei ruoli, che accende in noi qualcosa di primordiale. E col tempo queste pratiche diventano un po’ come una droga. Una volta che si inizia a sperimentare, è difficile farne a meno.

D. La scrittura è tornata quella che ho apprezzato nel tuo primo romanzo e gli elementi del romance sono scomparsi del tutto. Si tratta di un passo indietro o della necessità di riconoscerti in quello che hai scritto?
R. Avevo il bisogno di essere totalmente sincero. In questo libro, più che mai, ho voluto scrivere come piace a me, in modo reale e schietto, senza abbellimenti. Non mi sono censurato nemmeno una volta e non mi sono piegato ad alcun cliché, pur col rischio di non piacere. Ho scritto un po’ partendo dal profondo, non dal di fuori, da schemi e da regole imposte dall’alto. Credo che i lettori lo abbiano capito.

D. Per concludere, mi dici a chi consiglieresti la lettura del tuo romanzo e chi, secondo te, saprebbe apprezzarlo nella sua interezza?
R. Consiglio il mio libro a chi apprezza i romanzi psicologi, introspettivi e il BDSM, ma anche a chi è estraneo a questo mondo, perché il fulcro della storia è un altro: la vita e la storia d’amore complicate di un essere umano imperfetto come tutti. In un modo o nell’altro, penso che tutti, in un momento della vita, abbiano provato ciò che prova Hauke.


RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK
Read More

Dal profondo di me stesso – Edoardo B torna con un nuovo romanzo degno del suo talento

SEGUITECI ANCHE SU  TWITTER E INSTAGRAM

A cura di Francesco Sansone
Grafica di Giovanni Trapani
Trama: Sono le quattro di notte e Hauke è sveglio. Ha ventinove anni e da tempo convive con l’insonnia, che gli impedisce di riaddormentarsi. Così si alza e, nel silenzio del suo appartamento vuoto, inizia a scrivere un diario − o una confessione – sull’anno appena trascorso, cercando di mettere in ordine i numerosi pensieri che continuano a tormentarlo.
Attraverso le pagine del diario, racconta la sua vita fatta di routine, solitudine, amici perduti, rapporti familiari difficili e insoddisfazioni per una laurea sprecata. Un’esistenza anonima, complicata da forti tendenze masochistiche e feticistiche che l’hanno sempre fatto sentire diverso e malato. Ed è proprio della sua malattia che comincia a parlare, non solo quella fisica che lo costringe a rivolgersi a un medico, Sergio, ma soprattutto quella dell’anima, che lo porta a essere irresistibilmente attratto da quell’uomo, riconoscendo nel suo sguardo e nei suoi modi un essere a lui complementare.
I due instaurano una relazione sessuale sadomaso, complicata e senza apparente futuro, poiché Sergio si dichiara da subito fidanzato e non interessato a Hauke se non come sottomesso.
Lungo il diario, passato e presente si alternano, ricordi dell’infanzia e dell’età adulta si richiamano a vicenda, e, a volte, risulta difficile distinguere ciò che è sogno da ciò che è reale. Ma, in un momento di lucidità, Hauke trova la forza di confessare a se stesso una verità scomoda, anche se incontestabile: “Io non sono mai stato lo schiavo di un altro uomo. Sono sempre stato schiavo di me stesso.”
Continua sotto...

Questa la trama del nuovo romanzo di Edoardo B, Dal profondo di me stesso (Self publishing Amazon. Prezzo Ebook: 3,49 Euro).

Il giovane autore torna con un nuovo romanzo e ritrova se stesso. La scrittura torna quella precisa, italiana, con cui si è fatto conoscere con il suo primo romanzo, abbandonando le sfumatura romance male to male che l’hanno contaminata nel suo secondo romanzo. Una scelta giusta, che permette al suo talento di giocare con le parole e di darle quel peso che le sue idee vogliono trasmettere.

Non mi soffermerò a parlare della storia, non è da me, ma dirò i punti di forza del romanzo, che sono davvero tanti. La profondità di pensiero del protagonista, il suo disagio infantile che lo segna anche da adulto, il suo rapporto difficile con la famiglia e con il suo aspetto, il suo bisogno di sentirsi vivo subendo le “violenze” di Sergio sono alcuni degli elementi da leggere attentamente per capirne – apprezzarne – la profondità.

 Continua sotto...

Edoardo B. riesce a creare un romanzo vivido che non guarda in faccia a nessuno. Non vuole compiacere e non vuole accontentare nessuno – neppure gli stessi personaggi – il suo unico intento è quello di raccontare una bella storia. E ci riesce.

Pertanto, se avete voglia di un bel romanzo a tematica omosessuale, Dal profondo di me stesso fa per voi. Da leggere.

DOMANI NON PERDETE L'INTERVISTA A EDOARDO B.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. ISCRIVITI ALLA PAGINA FACEBOOK
Read More
Powered by Blogger.

Etichette/Tags

© Copyright Il mondo espanso dei romanzi gay